Statuto - Articolo 2 - FINALITA'

L' Associazione si propone di:

1) realizzare iniziative atte a sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi relativi ai Paesi in Via di Sviluppo nello spirito dei principi di solidarietà tra i popoli. In particolare promuove e realizza attività formative che favoriscano la crescita di una cultura di solidarietà sociale, sui temi dell'educazione allo sviluppo, organizzando convegni, seminari, pubblicazioni periodiche, filmati video, riproduzioni sonore, strumenti informatici e pubblicitari nelle iniziative a sostegno dei diritti civili, per favorire la sensibilizzazione, la conoscenza e lo scambio culturale tra i paesi industrializzati ed i paesi in via di sviluppo;

2) elaborare ed attuare progetti di sviluppo nei Paesi in via di Sviluppo attraverso l'impiego di volontari ed esperti, con particolare attenzione per i settori dell'alfabetizzazione e dei servizi sociali e sanitari in collaborazione con le popolazioni autoctone ed in armonia con i programmi generali di sviluppo delle Autorità locali;

3) formare degli operatori seriamente preparati, i quali si impegnino a lavorare come volontari nei Paesi in Via di Sviluppo per cooperare alla crescita sociale ed economica dei medesimi;

4) promuovere in special modo iniziative atte a favorire la formazione professionale degli operatori locali per facilitare una loro diretta e progressiva assunzione di responsabilità, in ordine ad un autentico sviluppo, in tutti i settori della vita sociale ed economica;

5) assistere i volontari che operano nei Paesi in Via di Sviluppo con iniziative atte a sostenere concretamente la loro attività ed a favorire il loro reinserimento al rientro dal servizio.

L'Associazione si avvale di ogni strumento utile al raggiungimento degli scopi sociali ed in particolare della collaborazione degli Enti locali, anche attraverso stipula di apposite convenzioni, della adesione ad Organismi, ad Unioni o Federazioni che si prefiggono le medesime finalità ed obiettivi.

L'Associazione potrà inoltre svolgere qualsiasi altra attività culturale o ricreativa e potrà compiere qualsiasi operazione economica o finanziaria, mobiliare o immobiliare, per il migliore raggiungimento dei propri fini.

L'Associazione potrà, esclusivamente per scopo di autofinanziamento e senza fine di lucro, esercitare le attività marginali previste dalla legislazione vigente.

L'Associazione potrà compiere pertanto tutte le operazioni che, nell'ambito dell'ordinamento giuridico italiano e della normativa in materia,  saranno ritenute necessarie per il raggiungimento dei propri scopi.

L'associazione non può svolgere attività diversa da quelle sopra indicate ad eccezione di quelle ad essa direttamente connesse o di quelle accessorie per natura o quelle statutarie in quanto integrative delle stesse.

L'associazione può emettere titoli di solidarietà.